Senti nelle orecchie un rumore fastidioso simile a un ronzio? Si definisce acufene la sensazione di avvertire un suono quando in realtà non è presente alcun suono esterno. L’acufene riguarda milioni di persone in tutto il mondo e può essere temporaneo o costante, lieve o grave, graduale o improvviso. Se per alcune persone l’ acufene  risulta irritante solo occasionalmente, per altre può diventare un disturbo debilitante che interferisce con la capacità di addormentarsi, concentrarsi o ascoltare suoni esterni.

Sintomi dell’acufene

Alcuni tipi comuni di rumori percepiti per via dell’acufene includono:

  • Ronzii
  • Brusii
  • Sibili
  • Schiocchi
  • Fruscii
  • Boati

L’acufene in sé non è una malattia, ma può essere il sintomo di una lesione alle orecchie, di ipoacusia o di un disturbo del sistema circolatorio. Per molte persone, il trattamento dell’acufene può migliorare i sintomi.

Cause comuni dell’acufene

Ipoacusia correlata all’età

Se ti sei chiesto in che modo l’età incide sull’acufene, devi sapere che in genere, con l’invecchiamento, il numero di cellule nervose sensoriali/cellule ciliate sane presenti nelle orecchie diminuisce. Ciò provoca problemi di udito, che a loro volta possono scatenare i sintomi dell’acufene.

Esposizione a rumori forti

I rumori  forti sono una tipica causa dell’ipoacusia indotta dal rumore. I sintomi dell’acufene causati da un’esposizione a breve termine generalmente scompaiono, ma un’esposizione a lungo termine a rumori intensi può causare danni permanenti all’orecchio e portare all’acufene.

Ostruzione di cerume

Il cerume è importante per proteggere il canale uditivo, ma un’ostruzione dovuta a un tappo di cerume può esercitare una pressione dolorosa contro il timpano.

Alterazioni degli ossicini dell’orecchio

Se hai l’otosclerosi (una calcificazione delle articolazioni della catena di ossicini presente nell’orecchio), questa condizione può causare l’irrigidimento degli ossicini nell’orecchio medio, cosa che a sua volta può compromettere l’udito e indurre acufene.

Cinque modi per ridurre il rischio di acufene

1. Utilizza dispositivi di protezione dell’udito

Nel tempo, l’esposizione prolungata a suoni forti può danneggiare i nervi nelle orecchie e causare ipoacusia e acufene. Se lavori in un settore in cui si usano macchinari rumorosi, armi da fuoco o motoseghe, dovresti sempre indossare delle protezioni per l’udito come tappi in schiuma morbida o paraorecchie.

2. Fai attenzione alle medicine che assumi

Se stai assumendo dei medicinali su prescrizione, devi sapere che ci sono molti farmaci in grado di causare acufene o peggiorare un acufene esistente. È consigliabile controllare i farmaci con il tuo medico per verificare se stai assumendo qualcosa che potrebbe causare l’acufene. Forse sarà possibile ridurre il dosaggio o passare a un farmaco differente.  Ricorda di interrompere l’assunzione di un medicinale solo dietro indicazione del medico.

3. Prenditi cura della tua salute

Quando ti prendi cura della tua salute in generale, le orecchie hanno meno probabilità di subire danni dal rumore o dai farmaci. Fai tanta attività fisica regolare, segui una dieta sana e assicurati di assumere vitamine a sufficienza. Il magnesio, gli acidi grassi omega-3 presenti nel salmone e negli integratori a base di olio di pesce, le vitamine A, C ed E contribuiscono a mantenere in buona salute il tuo organismo, orecchie comprese. È importante anche limitare l’assunzione di zucchero e alcol e smettere di fumare.

4. Dormi bene

L’acufene può risultare più forte di notte perché l’ambiente più silenzioso rende il rumore molto più distinto e fastidioso. È importante quindi cercare di riposare abbastanza. Gli organi del nostro corpo (e le nostre orecchie) funzionano meglio quando dormiamo sette-otto ore ogni notte. Se fai fatica a prendere sonno e soffri spesso di insonnia, parla con il medico dei modi naturali per trattarla. Potrebbe bastare bere una tisana prima di andare a letto e seguire una routine rilassante della buonanotte.

5. Riduci lo stress

Hai notato che l’acufene è iniziato in un momento di stress particolarmente intenso? È abbastanza comune che l’acufene insorga durante un periodo stressante. È importante provare a ridurre lo stress, per quanto possibile, dedicando alcuni minuti della giornata a concentrarsi su respirazione e rilassamento. Se soffri di stress cronico, parla con il medico dei metodi per gestirlo e delle tecniche per ridurlo. Potresti scoprire che, quando ti rilassi, i sintomi migliorano o scompaiono completamente.

Trattamenti per l’acufene

Se pensi di avere dei sintomi di acufene, dovresti recarti dal medico o da un audioprotesista autorizzato, che eseguirà una valutazione approfondita per cercare di individuare il miglior trattamento per il tuo acufene, come ad esempio:

  • Apparecchi acustici
  • Sonoterapia
  • Terapia cognitivo-comportamentale (CBT)

Sebbene l’acufene non sia sempre il risultato di qualcosa che si può facilmente prevenire, alcune precauzioni possono aiutarti a evitare l’insorgenza di alcuni tipi di acufene.

Vuoi tornare a sentirci? EarPros ti può aiutare!

Registrati per ottenere subito una consulenza gratuita con un audioprotesista abilitato per determinare se soffri di perdita dell'udito.

I benefici di EarPros:

  • Oltre 1.000 punti vendita
  • Audioprotesisti preparati
  • Consulenza gratuita

Please use a valid US zipcode.

Per favore usa un CAP valido.

Grazie per averci contattati

Ti chiameremo il prima possibile per organizzare l'appuntamento.
Prenota un consulto gratuito sugli apparecchi acustici