La perdita dell'udito riduce la capacità di prendere parte alle attività sociali, godere la musica e persino conversare con una persona cara. Nonostante questi problemi molto concreti, il Center for Hearing and Communication (Centro per l’udito e la comunicazione) stima che siano milioni le persone con ipoacusia che si rifiutano di chiedere aiuto, e chi alla fine va da un medico aspetta in media 7 anni prima di prendere questa decisione.

La domanda allora è: perché le persone sono così riluttanti a chiedere aiuto quando si accorgono di avere un calo dell’udito? Quando si pensa agli apparecchi acustici forse si tende a pensare ai vecchi modelli retroauricolari, generalmente visibili e ritenuti poco estetici. Anche se questo modello di apparecchio acustico, rinnovato nella forma e nei materiali, offre un gran numero di benefici a chi lo indossa, alcuni preferirebbero sicuramente usare qualcosa che fosse un po’ più discreto.

Nonostante negli ultimi tempi la percezione pubblica dell’ipoacusia e degli apparecchi acustici sia molto migliorata, ci sono ancora persone che temono, indossando un apparecchio retroauricolare, di suscitare negli altri dubbi sulla propria età o sulle proprie capacità.

Negli ultimi anni, i produttori di apparecchi acustici hanno capito che l’aspetto estetico di questi dispositivi sta diventando sempre più importante per le persone in cerca di una soluzione a un problema di udito. Se cerchi il dispositivo di ausilio per l’udito più discreto, praticamente impossibile da notare, prendi in considerazione gli apparecchi acustici completamente nel condotto uditivo, comunemente detti apparecchi acustici invisibili.

Che cosa sono gli apparecchi acustici invisibili?

Prima di tutto, è importante notare che nessun apparecchio acustico è del tutto “invisibile” nel vero senso della parola. Quelli a cui facciamo riferimento in questa sede sono apparecchi quasi invisibili anche agli occhi dell’osservatore più vicino; sono dispositivi medici per l’udito fabbricati su misura che vengono alloggiati nel condotto uditivo.

L’involucro esterno di un apparecchio acustico invisibile è un guscio personalizzato, realizzato partendo da un’impronta rilevata dal tecnico audioprotesista con una pasta siliconica iniettata nel condotto uditivo. All’interno del guscio vengono posti tutti i componenti elettronici dell’apparecchio, che si inserisce nel condotto in modo confortevole.

Quali sono i vantaggi degli apparecchi acustici invisibili?

Sebbene il vantaggio più evidente degli apparecchi acustici invisibili sia l’estetica del dispositivo, la forma e la posizione aiutano anche a preservare la naturalezza del suono. Molti utenti infatti preferiscono la qualità del suono di questi piccoli apparecchi a quella dei modelli più grandi e più voluminosi.

Poiché la forma dell’orecchio esterno svolge un ruolo cruciale nell’udire i suoni naturali, gli apparecchi acustici retrouricolari (BTE) e alcuni apparecchi endoauricolari possono modificare questa qualità sonora. Poiché i suoni amplificati sono suoni più naturali, molti utenti si adattano rapidamente agli apparecchi acustici invisibili.

Se hai mai ascoltato una registrazione della tua voce, potresti essere rimasto sorpreso da quanto sia diversa da quella che senti quando parli. La stessa cosa può succedere quando gli apparecchi acustici catturano e amplificano il suono della tua voce. Gli apparecchi acustici che occupano una buona parte del condotto uditivo possono rendere la voce rimbombante o troppo forte. Ciò accade a causa del cosiddetto effetto occlusione: le frequenze sonore basse rimangono intrappolate tra l’apparecchio acustico e il timpano, causando una modifica del timbro della propria voce.

Poiché gli apparecchi acustici invisibili sono alloggiati più in profondità nel canale uditivo rispetto ad altri apparecchi acustici, l’effetto dell’occlusione si riduce. Lo spazio tra il timpano e l’apparecchio acustico è minore e questo, insieme al minore spazio occupato dal dispositivo nell’orecchio, provoca meno vibrazioni interne

Il rumore del vento, eventuali fruscii e sibili, dovuti ad una scarsa aderenza dell’apparecchio nel condotto, possono interferire con l’efficienza degli apparecchi acustici. L’uso di un telefono, ad esempio, può produrre irritanti fischi di sottofondo. L’alloggiamento in profondità degli apparecchi acustici invisibili riduce notevolmente il rischio dei fischi.

Quanto sono efficienti gli apparecchi acustici invisibili?

Gli apparecchi acustici invisibili si trovano più vicino al timpano rispetto agli altri dispositivi acustici, anche endoauricolari. Grazie a questa prossimità, l’apparecchio acustico non deve utilizzare troppa energia per amplificare i suoni a livelli udibili, guadagnandone in qualità sonora.

Hanno qualche limite fisico?

Sebbene gli apparecchi acustici invisibili offrano un’amplificazione dell’udito di qualità senza essere notati, presentano alcune particolarità. In generale, gli apparecchi acustici invisibili completamente nel condotto uditivo sono più adatti per le persone con ipoacusia da lieve a moderata. Le piccole dimensioni degli apparecchi acustici invisibili non li rendono adatti a incorporare l’hardware necessario per l’elaborazione e la produzione di suoni di alta potenza, necessari a compensare ipoacusie gravi e profonde.

Gli apparecchi acustici invisibili in genere non sono l’opzione più adatta per un bambino, poiché il canale uditivo cambia forma con la crescita e di conseguenza sarebbe necessario rifare con frequenza i gusci e le impronte del condotto relative. Inoltre, un bambino può avere difficoltà a inserire e rimuovere un apparecchio acustico intrauricolare invisibile, oltre a essere più soggetto a rischi di cadute e perdita dell’apparecchio, dato lo stile di vita condotto.

Anche gli adulti possono incontrare qualche limite fisico all’utilizzo di dispositivi acustici completamente nel condotto uditivo. Gli apparecchi acustici invisibili potrebbero non essere adatti a adulti con condotti uditivi piccoli o dotati di una forma che impedisce il corretto posizionamento del dispositivo.

E la direzionalità dell’udito?

Le dimensioni ridotte degli apparecchi acustici invisibili limitano il numero di microfoni contenuti in questi dispositivi. Gli apparecchi acustici più grandi sono dotati di due o più microfoni programmati per captare suoni ambientali diversi; in questo modo, il dispositivo può ridurre il rumore di fondo durante una conversazione. Gli apparecchi acustici invisibili, pur con un solo microfono, grazie al posizionamento in profondità nel condotto sfruttano gli effetti del padiglione auricolare, che fornisce una naturale amplificazione ai suoni e li enfatizza rispetto al rumore circostante.

È la scelta migliore da fare se reputo importante la discrezione?

Sebbene gli apparecchi acustici invisibili siano i dispositivi meno appariscenti da scegliere, non sono affatto l’unica opzione. Gli apparecchi acustici endoauricolari e i mini BTE o RIC sono progettati per offrire il massimo possibile in fatto di discrezione e possono offrire funzionalità che mancano agli apparecchi acustici invisibili, come la connettività Bluetooth e wireless.

Scopri se gli apparecchi acustici invisibili sono adatti alla tua condizione

Se ti interessa l’effetto estetico nell’uso di un apparecchio acustico e hai un’ipoacusia lieve o moderata, gli apparecchi acustici invisibili potrebbero essere la scelta giusta per te. Parla con un tecnico audioprotesista e chiedi se gli apparecchi acustici invisibili sono una buona soluzione al tuo problema.

Considerazioni sulle dimensioni degli apparecchi acustici invisibili

Le dimensioni degli apparecchi acustici invisibili sono da considerare anche per altri motivi. Le batterie utilizzate per alimentare gli apparecchi acustici i sono necessariamente minuscole. Ciò significa che devono essere cambiate più spesso. Rimuovere e inserire batterie minuscole in dispositivi così piccoli può essere complesso se si hanno limitazioni di motricità fine. 

Date le loro dimensioni ridotte, gli apparecchi acustici invisibili non dispongono di controllo manuale di volume, pulsanti di programmazione e altri comandi manuali, e per questo motivo, hanno comandi automatici o asserviti a radiocomandi. Funzionalità come la connettività Bluetooth e wireless, che sono comuni tra gli apparecchi acustici più grandi, sono spesso assenti negli apparecchi acustici invisibili proprio a causa delle dimensioni ridotte.

Manutenzione degli apparecchi acustici invisibili

Come per tutti gli apparecchi acustici, anche per questa tipologia di prodotti la pulizia regolare eseguita in base alle istruzioni del tecnico audioprotesista è importante. Molti apparecchi acustici invisibili devono essere deumidificati periodicamente per rimuovere l’umidità all’interno dell’involucro.

Scopri di più sugli altri tipi di apparecchi acustici

Vuoi tornare a sentirci? EarPros ti può aiutare!

Registrati per ottenere subito una consulenza gratuita con un audioprotesista abilitato per determinare se soffri di perdita dell'udito.

I benefici di EarPros:

  • Oltre 1.000 punti vendita
  • Audioprotesisti preparati
  • Consulenza gratuita

Please use a valid US zipcode.

Per favore usa un CAP valido.

Grazie per averci contattati

Ti chiameremo il prima possibile per organizzare l'appuntamento.
Prenota un consulto gratuito sugli apparecchi acustici