Negli apparecchi acustici endoauricolari (ITE), la potenza e molte delle caratteristiche tipiche degli apparecchi acustici retroauricolari si uniscono alle dimensioni discrete degli apparecchi acustici personalizzati.

Questi apparecchi acustici sono contenuti in involucri di materiale plastico rigido a nanotecnologia realizzati su misura e posizionati nel condotto uditivo esterno. Comodi e facili da indossare, gli apparecchi acustici endoauricolari, oltre all’amplificazione elettronica, utilizzano l’acustica naturale dell’orecchio per aumentare naturalmente i suoni.

Gli apparecchi acustici endoauricolari

Gli apparecchi acustici endoauricolari  definiscono una tipologia ampia di apparecchi: ITE, ITC; CIC e IIC; nello specifico , gli ITE, si usano quando, per una ridotta dimensione del condotto uditivo esterno, è necessario creare un involucro che riempia parte della cavità del padiglione auricolare (conca ) con i componenti elettronici dell’apparecchio acustico (ITE mezzaconca).Gli apparecchi acustici endoauricolari sono fatti su misura per adattarsi all’orecchio e sono realizzati in materiale plastico rigido a nanotecnologia.

Caratteristiche

Sebbene piccoli, gli apparecchi acustici endoauricolari (ITE) contengon quadi tutte le funzioni  disponibili negli apparecchi acustici più grandi:

  • Impostazioni di controllo del volume: poiché gli apparecchi acustici endoauricolari sono alloggiati nella conca del padiglione auricolare, possono includere il controllo del volume e altri comandi di impostazione sulla parte esterna dell’apparecchio acustico, rendendo la regolazione delle impostazioni più semplice e immediata.
  • Telecoil: i telecoil sono piccoli dispositivi magnetici che consentono di ascoltare i segnali audio attraverso l’apparecchio acustico. I telecoil semplificano l’ascolto delle telefonate e possono connettersi ai sistemi a induzione. I sistemi a induzione sono speciali sistemi audio presenti in chiese, scuole, aeroporti, musei, auditorium e molti altri luoghi pubblici.
  • Bluetooth: gli apparecchi acustici endoauricolari (ITE) possono offrire connettività Bluetooth, ma al momento la tecnologia non funziona altrettanto bene come negli apparecchi acustici retroauricolari (BTE) o con ricevitore nel condotto (RIC).  

Domande frequenti sugli apparecchi acustici endoauricolari

Qual è il loro livello di discrezione?

Sebbene di maggiori dimensioni rispetto agli apparecchi acustici ITC, gli apparecchi acustici endoauricolarii notano meno dei dispositivi retroauricolari. I gusci degli apparecchi acustici intrauricolari sono disponibili in varie tonalità di beige per adattarsi al tono della carnagione, migliorando ulteriormente l’aspetto estetico.

Come si inseriscono nell'orecchio?

L’inserimento di un apparecchio acustico endoauricolare nell’orecchio richiede un po’ di pratica, ma la procedura non è difficile da padroneggiare. Innanzitutto, si inserisce la punta del guscio dell’apparecchio acustico nel canale uditivo. Contemporaneamente, si tira delicatamente verso il basso il lobo dell’orecchio per allargare leggermente il canale uditivo. Spingendo lentamente l’apparecchio acustico nel condotto uditivo, lo si guida delicatamente, se necessario, fino a quando non trova perfetto alloggiamento nell’orecchio esterno.

Quali batterie si utilizzano?

Gli apparecchi acustici endoauricolari sono alimentati da batterie a bottone monouso zinco-aria. I due tipi più comuni di batterie utilizzate sono la dimensione 13 (fornita in confezioni con linguette arancioni) e la dimensione 312 (fornita con linguette marroni).

La durata delle batterie degli apparecchi acustici endoauricolari dipende in parte dalla frequenza di utilizzo del dispositivo. Anche le modalità di utilizzo dell’apparecchio acustico sono importanti. Se si utilizza la connettività Bluetooth per trasmettere in streaming ore di audio dal televisore o da un lettore musicale, le batterie si esauriranno più rapidamente rispetto a quando l’apparecchio acustico viene utilizzati solo per la conversazione. In genere, una batteria di dimensioni 13, per un uso relativo alla sola normale conversazione,  ha una durata indicativa compresa tra 5 e 7 giorni, mentre le batterie di dimensioni 312 durano da 3 a 10 giorni. 

Possono essere utilizzati dai bambini?

Mentre in teoria i bambini potrebbero usare gli apparecchi acustici endoauricolari, ciò avviene raramente nella pratica. Gli apparecchi acustici endoauricolari devono essere realizzati su misura per adattarsi al padiglione auricolare e al condotto uditivo. Man mano che un bambino cresce, il condotto uditivo si modifica, e ciò richiederebbe frequenti rifacimenti dell’involucro e corrispondenti rilevazioni dell’impronta anatomica; operazioni assolutamente  indolore ma fastidiosa per un bambino. Inoltre, i bambini piccoli sono molto attivi e potrebbero perdere o, peggio, rompere l’involucro dell’apparecchio acustico mentre si trova nell’orecchio, con il rischio di causare lesioni.

Sono la scelta giusta per me?

Se desideri un buon mix tra funzionalità e discrezione estetica, gli apparecchi acustici endoauricolari potrebbero essere la scelta giusta per te. Per scoprirlo, prenota un appuntamento con un tecnico audioprotesista. Dopo una valutazione dell’udito, potrai discutere degli apparecchi acustici e delle caratteristiche più adatte per trattare la tua ipoacusia.

Per quali tipi di ipoacusia sono efficaci?

Gli apparecchi acustici endoauricolari (ITE mezza conca) sono adatti per forme di ipoacusia da lievi a medio-gravi. Gli apparecchi acustici ITC, CIC e IIC sono troppo piccoli infatti per contenere i potenti ricevitori e la tecnologia necessaria per trattare in modo efficace queste forme di ipoacusia.

Vantaggi degli apparecchi acustici endoauricolari

Gli apparecchi acustici endoauricolari (ITE mezza conca) combinano molti dei vantaggi degli apparecchi acustici retroauricolari e degli apparecchi acustici endoauricolari più piccoli. Di conseguenza sono una buona scelta per le persone che, pur preoccupandosi dell’estetica, desiderano usufruire del maggior numero possibile di funzionalità offerte da un apparecchio acustico. I benefici degli apparecchi acustici endoauricolari includono:

  • La dimensione e la forma li rendono facili da inserire e da rimuovere
  • comandi integrati semplificano la personalizzazione delle impostazioni
  • Sono facili da utilizzare con i telefoni
  • Hanno un minore rischio di feedback grazie alla maggiore tenuta acustica
  • Hanno una buona ritenzione quando si parla o si mastica.
  • Comodità e leggerezza
Discrezione e facilità d’uso
La dimensione e la forma li rendono facili da inserire e da rimuovere

Gli apparecchi acustici endoauricolari presentano alcune peculiarità:

  • Le persone con difficoltà visive e scarse abilità manuali dovranno porre attenzione durante la manutenzione ordinaria dell’apparecchio
  • Poiché gran parte dei componenti alloggia nel condotto uditivo, la pulizia costante è necessaria. 

Gli apparecchi acustici endoauricolari sono la scelta giusta per me?

Se desideri un buon mix tra funzionalità e discrezione estetica, gli apparecchi acustici endoauricolari potrebbero essere la scelta giusta per te. Per scoprirlo, prenota un appuntamento con un tecnico audioprotesista. Dopo una valutazione dell’udito, potrai discutere degli apparecchi acustici e delle caratteristiche più adatte per trattare la tua ipoacusia.

Scopri di più sugli altri tipi di apparecchi acustici

Vuoi tornare a sentirci? EarPros ti può aiutare!

Registrati per ottenere subito una consulenza gratuita con un audioprotesista abilitato per determinare se soffri di perdita dell'udito.

I benefici di EarPros:

  • Oltre 1.000 punti vendita
  • Audioprotesisti preparati
  • Consulenza gratuita

Please use a valid US zipcode.

Per favore usa un CAP valido.

Grazie per averci contattati

Ti chiameremo il prima possibile per organizzare l'appuntamento.
Prenota un consulto gratuito sugli apparecchi acustici