Il costo di un apparecchio acustico può variare in maniera significativa in base a differenti fattori, i più importanti dei quali sono la tecnologia impiegata e il modello scelto. Per poter acquistare il dispositivo più adatto alle proprie necessità si può fare riferimento ad uno specialista che, dopo aver valutato la tua specifica situazione, ti consiglierà l’apparecchio acustico più idoneo ed efficiente. 

Quanto costano davvero gli apparecchi acustici?

In linea di massima, i prezzi degli apparecchi acustici possono essere raggruppati in 4 fasce:

  • Fascia 1: da 374€ - 1.971€
  • Fascia 2: da 545€ -2.389€
  • Fascia 3: da 615€ - 2.848€
  • Fascia 4: da 1.678€ - 3.358€

A titolo esemplificativo è opportuno ricordare che tra i prodotti della fascia 1 rientrano gli apparecchi acustici retroauricolari BTE, adatti a tutti i gradi di perdita uditiva. Sono costituiti da piccoli involucri rigidi posizionabili dietro al padiglione auricolare e con un piccolo tubicino in silicone trasparente si collegano ad un inserto realizzato su misura chiamato chiocciola. Nelle fasce più costose, invece, si collocano gli apparecchi acustici RITE.

 

L’acquisto degli apparecchi acustici può comportare una spesa in apparenza molto onerosa se non messa in relazione alle potenzialità e ai vantaggi che questi dispositivi portano nella vita di chi li utilizza e in quella dei propri cari. Peraltro, considerando l’importo in una prospettiva a lungo termine, l’importo può risultare non eccessivamente elevato. Inoltre, per venire incontro alle necessità dei clienti, vengono offerti finanziamenti per facilitare l’acquisto; in alternativa è possibile usufruire di specifiche coperture assicurative o altre modalità di dilazione.

Da quali fattori può dipendere il costo degli apparecchi acustici?

I fattori che possono influenzare il costo degli apparecchi acustici sono numerosi. I principali sono il livello tecnologico, le funzionalità disponibili ed il livello di personalizzazione. In particolare, possono essere più costosi gli apparecchi acustici che:

  • sono realizzati in materiali altamente resistenti e, di conseguenza, hanno una durata superiore ad altri dispositivi;
  • utilizzano soluzioni tecnologicamente all’avanguardia per poter migliorare la qualità del suono e ridurre il rumore di fondo. Ad esempio, i dispositivi con la connettività Bluetooth hanno un costo superiore a quelli che ne sono privi;
  • i modelli con un grado elevato di personalizzazione. 

Inoltre, è opportuno ricordare che - come per qualsiasi prodotto - i nuovi modelli di apparecchi acustici dotati delle ultime funzionalità disponibili sul mercato costano di più rispetto ai modelli meno recenti e meno avanzati.

Man mano che una funzione tecnologica diventa più comune e viene adottata da più produttori, il costo di quella particolare funzione diminuisce. Praticamente tutti i nuovi apparecchi acustici ora sono dotati di telecoil, una caratteristica che un tempo era riservata ai modelli di fascia tecnologicamente più elevata. I produttori di apparecchi acustici sono costantemente impegnati nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie, una parte del costo degli apparecchi è destinata proprio all’investimento in questo settore.

Al tempo stesso bisogna considerare alcune specifiche funzionalità disponibili che possono fare aumentare il costo degli apparecchi acustici, tra cui:

  • Riduzione digitale del rumore
  • Direzionalità dei microfoni
  • Ricaricabilità delle batterie
  • Telecoil
  • Connettività wireless
  • Telecomandi
  • Ingresso audio diretto
  • Programmabilità
  • Controllo del rumore ambientale

Su questo tema è opportuno ricordare quanto emerge da un sondaggio riportato dalla rivista statunitense Consumer Reports condotto tra gli utenti portatori di apparecchi acustici: lo studio ha rilevato che il 53% ritiene le batterie ricaricabili tra le caratteristiche più ricercate in un apparecchio acustico, mentre per il 43% sono importanti la connettività smartphone e la riduzione dei sintomi dell’acufene.

La regolazione automatica del livello di rumore, i programmi con impostazioni multiple, i microfoni con funzionalità avanzate e la tecnologia wireless sono le dotazioni che si posizionano tra i primi posti nelle risposte degli intervistati.

A prescindere dal costo, è opportuno considerare tutte le funzionalità di cui dispone un apparecchio acustico prima di acquistarlo: da questo punto di vista può essere fondamentale chiedere un suggerimento ad un esperto Audioprotesista durante la fase di anamnesi audiologica. 

Ci sono agevolazioni per l’acquisto di apparecchi acustici?

Il costo degli apparecchi acustici può rivelarsi molto oneroso, ma alcune soluzioni permettono di godere immediatamente di un apparecchio acustico con tecnologie anche molto avanzate e pagarlo nella formula che si preferisce, tra cui il pagamento rateizzato e il finanziamento.  I documenti da portare con sé per una valutazione puntuale sono ultima busta paga, codice fiscale e documento di riconoscimento.

Inoltre, è opportuno tenere presente alcune agevolazioni che sono previste dal Servizio Sanitario Nazionale. Infatti, alcune categorie di clienti hanno la possibilità di ottenere un apparecchio acustico analogico interamente finanziato dalla ASL, tra cui:

  • Tutti i minorenni, a prescindere dal grado di ipoacusia rilevato;
  • Persone con invalidità accertata e una riduzione di ⅓ della capacità lavorativa;
  • Pazienti ricoverati in strutture sanitarie accreditate (sia pubbliche sia private);
  • Invalidi del lavoro possono richiedere la fornitura a carico dell’INAIL;
  • Invalidi civili per ipoacusia, invalidi di guerra e di servizio. 

Bisogna tenere presente che è possibile acquistare apparecchi acustici tecnologicamente più avanzati rispetto a quelli forniti dall’ASL, usufruendo del contributo e aggiungendo solamente la differenza di prezzo.

Scopri agevolazioni e finanziamenti

Lo sapevi che puoi avere un apparecchio acustico con le tecnologie e funzionalità più avanzate ricorrendo a pagamenti rateizzati, finanziamenti e agevolazioni? Scopri, gratis e senza impegno, quale soluzione fa al caso tuo.

I benefici di EarPros:

  • Oltre 1.000 punti vendita
  • Audioprotesisti preparati
  • Consulenza gratuita
  • Prova gratuita per 30 giorni

Please use a valid US zipcode.

Per favore usa un CAP valido.

Grazie per averci contattati

Ti chiameremo il prima possibile per organizzare l'appuntamento.

Cosa non è incluso nel costo degli apparecchi acustici?

Quando si acquistano gli apparecchi acustici è opportuno tenere presente che alcune voci di costo non sono incluse. Tra queste rientrano:

  • batterie sostitutive: raramente vengono incluse nel prezzo degli apparecchi acustici, anche se alcuni centri forniscono inizialmente una o più confezioni di batterie nel “kit di benvenuto”.
  • accessori per la manutenzione: i deumidificatori per gli apparecchi acustici e i kit per la pulizia.
  • unità di ricarica ed eventualecosto di sostituzione della batteria: questi costi non inclusi nel prezzo dell’apparecchio acustico ricaricabile.

Il costo di un apparecchio acustico può variare in maniera significativa in base a differenti fattori, i più importanti dei quali sono la tecnologia impiegata e il modello scelto. Per poter acquistare il dispositivo più adatto alle proprie necessità si può fare riferimento ad uno specialista che, dopo aver valutato la tua specifica situazione, ti consiglierà l’apparecchio acustico più idoneo ed efficiente. 

Quanto costano davvero gli apparecchi acustici?

In linea di massima, i prezzi degli apparecchi acustici possono essere raggruppati in 4 fasce:

  • Fascia 1: da 374€ - 1.971€
  • Fascia 2: da 545€ -2.389€
  • Fascia 3: da 615€ - 2.848€
  • Fascia 4: da 1.678€ - 3.358€

A titolo esemplificativo è opportuno ricordare che tra i prodotti della fascia 1 rientrano gli apparecchi acustici retroauricolari BTE, adatti a tutti i gradi di perdita uditiva. Sono costituiti da piccoli involucri rigidi posizionabili dietro al padiglione auricolare e con un piccolo tubicino in silicone trasparente si collegano ad un inserto realizzato su misura chiamato chiocciola. Nelle fasce più costose, invece, si collocano gli apparecchi acustici RITE.

 

L’acquisto degli apparecchi acustici può comportare una spesa in apparenza molto onerosa se non messa in relazione alle potenzialità e ai vantaggi che questi dispositivi portano nella vita di chi li utilizza e in quella dei propri cari. Peraltro, considerando l’importo in una prospettiva a lungo termine, l’importo può risultare non eccessivamente elevato. Inoltre, per venire incontro alle necessità dei clienti, vengono offerti finanziamenti per facilitare l’acquisto; in alternativa è possibile usufruire di specifiche coperture assicurative o altre modalità di dilazione.

Scopri il costo, gratis e senza impegno

Il prezzo degli apparecchi acustici può variare a seconda della tecnologia e del modello. Scopri, con l’aiuto dei nostri professionisti, qual è il dispositivo più adatto a te GRATIS E SENZA IMPEGNO.

I benefici di EarPros:

  • Oltre 1.000 punti vendita
  • Audioprotesisti preparati
  • Consulenza gratuita
  • Prova gratuita per 30 giorni

Please use a valid US zipcode.

Per favore usa un CAP valido.

Grazie per averci contattati

Ti chiameremo il prima possibile per organizzare l'appuntamento.

Da quali fattori può dipendere il costo degli apparecchi acustici?

I fattori che possono influenzare il costo degli apparecchi acustici sono numerosi. I principali sono il livello tecnologico, le funzionalità disponibili ed il livello di personalizzazione. In particolare, possono essere più costosi gli apparecchi acustici che:

  • sono realizzati in materiali altamente resistenti e, di conseguenza, hanno una durata superiore ad altri dispositivi;
  • utilizzano soluzioni tecnologicamente all’avanguardia per poter migliorare la qualità del suono e ridurre il rumore di fondo. Ad esempio, i dispositivi con la connettività Bluetooth hanno un costo superiore a quelli che ne sono privi;
  • i modelli con un grado elevato di personalizzazione. 

Inoltre, è opportuno ricordare che - come per qualsiasi prodotto - i nuovi modelli di apparecchi acustici dotati delle ultime funzionalità disponibili sul mercato costano di più rispetto ai modelli meno recenti e meno avanzati.

Man mano che una funzione tecnologica diventa più comune e viene adottata da più produttori, il costo di quella particolare funzione diminuisce. Praticamente tutti i nuovi apparecchi acustici ora sono dotati di telecoil, una caratteristica che un tempo era riservata ai modelli di fascia tecnologicamente più elevata. I produttori di apparecchi acustici sono costantemente impegnati nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie, una parte del costo degli apparecchi è destinata proprio all’investimento in questo settore.

Al tempo stesso bisogna considerare alcune specifiche funzionalità disponibili che possono fare aumentare il costo degli apparecchi acustici, tra cui:

  • Riduzione digitale del rumore
  • Direzionalità dei microfoni
  • Ricaricabilità delle batterie
  • Telecoil
  • Connettività wireless
  • Telecomandi
  • Ingresso audio diretto
  • Programmabilità
  • Controllo del rumore ambientale

Su questo tema è opportuno ricordare quanto emerge da un sondaggio riportato dalla rivista statunitense Consumer Reports condotto tra gli utenti portatori di apparecchi acustici: lo studio ha rilevato che il 53% ritiene le batterie ricaricabili tra le caratteristiche più ricercate in un apparecchio acustico, mentre per il 43% sono importanti la connettività smartphone e la riduzione dei sintomi dell’acufene.

La regolazione automatica del livello di rumore, i programmi con impostazioni multiple, i microfoni con funzionalità avanzate e la tecnologia wireless sono le dotazioni che si posizionano tra i primi posti nelle risposte degli intervistati.

A prescindere dal costo, è opportuno considerare tutte le funzionalità di cui dispone un apparecchio acustico prima di acquistarlo: da questo punto di vista può essere fondamentale chiedere un suggerimento ad un esperto Audioprotesista durante la fase di anamnesi audiologica. 

Ci sono agevolazioni per l’acquisto di apparecchi acustici?

Il costo degli apparecchi acustici può rivelarsi molto oneroso, ma alcune soluzioni permettono di godere immediatamente di un apparecchio acustico con tecnologie anche molto avanzate e pagarlo nella formula che si preferisce, tra cui il pagamento rateizzato e il finanziamento.  I documenti da portare con sé per una valutazione puntuale sono ultima busta paga, codice fiscale e documento di riconoscimento.

Inoltre, è opportuno tenere presente alcune agevolazioni che sono previste dal Servizio Sanitario Nazionale. Infatti, alcune categorie di clienti hanno la possibilità di ottenere un apparecchio acustico analogico interamente finanziato dalla ASL, tra cui:

  • Tutti i minorenni, a prescindere dal grado di ipoacusia rilevato;
  • Persone con invalidità accertata e una riduzione di ⅓ della capacità lavorativa;
  • Pazienti ricoverati in strutture sanitarie accreditate (sia pubbliche sia private);
  • Invalidi del lavoro possono richiedere la fornitura a carico dell’INAIL;
  • Invalidi civili per ipoacusia, invalidi di guerra e di servizio. 

Bisogna tenere presente che è possibile acquistare apparecchi acustici tecnologicamente più avanzati rispetto a quelli forniti dall’ASL, usufruendo del contributo e aggiungendo solamente la differenza di prezzo.

Cosa non è incluso nel costo degli apparecchi acustici?

Quando si acquistano gli apparecchi acustici è opportuno tenere presente che alcune voci di costo non sono incluse. Tra queste rientrano:

  • batterie sostitutive: raramente vengono incluse nel prezzo degli apparecchi acustici, anche se alcuni centri forniscono inizialmente una o più confezioni di batterie nel “kit di benvenuto”.
  • accessori per la manutenzione: i deumidificatori per gli apparecchi acustici e i kit per la pulizia.
  • unità di ricarica ed eventualecosto di sostituzione della batteria: questi costi non inclusi nel prezzo dell’apparecchio acustico ricaricabile.

Quanto costano davvero gli apparecchi acustici?

Gli apparecchi acustici sono dispositivi medici e per le loro caratteristiche funzionali (amplificazione, sede e durata di utilizzo, tipo di alimentazione ecc.) devono essere prescritti da un medico. Se dedichi un po’ di tempo alla ricerca sugli apparecchi acustici online, troverai dei prodotti chiamati amplificatori Pubblicizzati come alternative da banco più economiche degli apparecchi acustici, gli amplificatori non sono e non hanno le caratteristiche di sicurezza per essere dispositivi medici.

Il Consumer Reports ha testato quattro tipi di amplificatori con prezzi variabili da 20 a 325 €. La pubblicazione ha sollevato una serie di dubbi su questi prodotti, tra cui:

  • Non sono dotati di filtri per bloccare i suoni improvvisi o eccessivamente alti, rendendo l’amplificazione esagerata fino a raggiungere livelli nocivi per l’udito.
  • Questi dispositivi possono bloccare i suoni deboli in entrata, come accade con i tappi per le orecchie.
  • Danno una sensazione di pienezza e ottundimento nell’orecchio.
  • Non sono in grado di amplificare i suoni più bassi.

In rete si trovano anche apparecchi acusticinuovi o usati; essendo gli apparecchi acustici dei dispositivi medici, prescrivibili da un Medico e personalizzabili solo da un Audioprotesista, dottore laureato in Tecniche Audioprotesiche, regolarmente iscritto all’Albo delle Professioni Sanitarie, risulta difficile pensare che un acquisto in rete di un dispositivo medico così sofisticato, possa essere trattato come un elettrodomestico di altro consumo.

Quando sottoscrivere la garanzia?

La garanzia supplementare degli apparecchi acustici è particolarmente utile alla luce dell’importo significativo e necessario per acquistare un apparecchio acustico. Bisogna tenere presente che la garanzia non copre solo le riparazioni, ma può prevedere anche una politica di sostituzione in caso di smarrimento o furto di un apparecchio acustico. 

Che cosa non è incluso nel prezzo degli apparecchi acustici?

Il costo dell’apparecchio acustico include:

  • la visita iniziale durante la quale viene raccolta l'anamnesi audiologica da parte di uno specialista
  • i test ai quali si è sottoposti per individuare la propria capacità uditiva ed il dispositivo più adatto.
  • i controlli audiometrici della capacità uditiva, le eventuali ottimizzazioni della risposta degli apparecchi acustici, la normale pulizia e assistenza tecnica
  • Iva, assicurazione e garanzia a vita dell’apparecchio acustico

Quando valuti l’acquisto di un apparecchio acustico, assicurati di chiedere un elenco di ciò che è incluso nel prezzo.

Quanto costano davvero gli apparecchi acustici?

Gli apparecchi acustici sono dispositivi medici e per le loro caratteristiche funzionali (amplificazione, sede e durata di utilizzo, tipo di alimentazione ecc.) devono essere prescritti da un medico. Se dedichi un po’ di tempo alla ricerca sugli apparecchi acustici online, troverai dei prodotti chiamati amplificatori Pubblicizzati come alternative da banco più economiche degli apparecchi acustici, gli amplificatori non sono e non hanno le caratteristiche di sicurezza per essere dispositivi medici.

Il Consumer Reports ha testato quattro tipi di amplificatori con prezzi variabili da 20 a 325 €. La pubblicazione ha sollevato una serie di dubbi su questi prodotti, tra cui:

  • Non sono dotati di filtri per bloccare i suoni improvvisi o eccessivamente alti, rendendo l’amplificazione esagerata fino a raggiungere livelli nocivi per l’udito.
  • Questi dispositivi possono bloccare i suoni deboli in entrata, come accade con i tappi per le orecchie.
  • Danno una sensazione di pienezza e ottundimento nell’orecchio.
  • Non sono in grado di amplificare i suoni più bassi.

In rete si trovano anche apparecchi acusticinuovi o usati; essendo gli apparecchi acustici dei dispositivi medici, prescrivibili da un Medico e personalizzabili solo da un Audioprotesista, dottore laureato in Tecniche Audioprotesiche, regolarmente iscritto all’Albo delle Professioni Sanitarie, risulta difficile pensare che un acquisto in rete di un dispositivo medico così sofisticato, possa essere trattato come un elettrodomestico di altro consumo.

Quando sottoscrivere la garanzia?

La garanzia supplementare degli apparecchi acustici è particolarmente utile alla luce dell’importo significativo e necessario per acquistare un apparecchio acustico. Bisogna tenere presente che la garanzia non copre solo le riparazioni, ma può prevedere anche una politica di sostituzione in caso di smarrimento o furto di un apparecchio acustico. 

Che cosa non è incluso nel prezzo degli apparecchi acustici?

Il costo dell’apparecchio acustico include:

  • la visita iniziale durante la quale viene raccolta l'anamnesi audiologica da parte di uno specialista
  • i test ai quali si è sottoposti per individuare la propria capacità uditiva ed il dispositivo più adatto.
  • i controlli audiometrici della capacità uditiva, le eventuali ottimizzazioni della risposta degli apparecchi acustici, la normale pulizia e assistenza tecnica
  • Iva, assicurazione e garanzia a vita dell’apparecchio acustico

Quando valuti l’acquisto di un apparecchio acustico, assicurati di chiedere un elenco di ciò che è incluso nel prezzo.

Guarda il nostro video realizzato con l'esperta Alba Guidomei.

Prenota un consulto gratuito sugli apparecchi acustici