Otite del nuotatore: cause, sintomi, rimedi

Prurito, dolore e gonfiore alle orecchie? Tra le possibili cause, rientra l'otite del nuotatore ("orecchio del nuotatore" o otite esterna). 

Anche se non si nuota da un po' di tempo e sembra che non si tratti di questo, in realtà l'otite del nuotatore è più comune tra le persone che trascorrono molto tempo all'aperto, più che in piscina.

Cos'è l'otite del nuotatore?

L'otite esterna o del nuotatore colpisce l'area della pelle che ricopre il condotto uditivo esterno, fino al timpano. Spesso si verifica in seguito alla presenza di acqua nell'orecchio dopo aver nuotato, fatto immersioni, fatto la doccia, il bagno, aver trascorso molto tempo all'aperto sotto la pioggia o in condizioni di umidità.

Mentre l'orecchio può proteggersi efficacemente dalle infezioni quando è asciutto, se diventa umido i batteri possono prosperare. Insieme poi al calore nel condotto uditivo e ai batteri che possono accumularsi nell'acqua, l'acqua trattenuta dal cerume può provocare infezioni.

Tappi per le orecchie
Tappi auricolari per il nuoto

Scopri quali sono i migliori tappi per le orecchie per il nuoto e la piscina.

Scopri di più

Cause dell'otite esterna

L'otite esterna può essere causata dall'inserimento di oggetti nelle orecchie, come i cotton fioc o persino le dita, che possono danneggiare il delicato e sottile strato di pelle che riveste il condotto uditivo. Il diabete è una delle principali cause di otite esterna: la glicemia elevata è un ambiente perfetto per la crescita dei lieviti. Altri fattori che possono aumentare notevolmente la possibilità di sviluppare l'orecchio del nuotatore sono:

  • Il nuoto
  • Graffi nell'orecchio
  • L'acqua molto contaminata
  • Una pulizia troppo profonda del condotto uditivo
  • L'utilizzo di auricolari o apparecchi acustici
  • Eczemi, irritazioni della pelle o allergie dovute a tinte per capelli, lacca o gioielli

Sintomi dell'otite esterna

I sintomi dell'otite esterna sono generalmente lievi. Tuttavia, senza un trattamento, possono peggiorare o diffondersi. Vediamo di seguito i sintomi lievi, moderati e gravi dell'otite esterna.

Sintomi lievi:

  • Prurito nel condotto uditivo
  • Arrossamento all'interno dell'orecchio
  • Lieve fastidio nell'orecchio che peggiora se si tira l'orecchio o si spinge la piccola protuberanza nella parte anteriore dell'orecchio
  • Secrezione chiara che esce dall'orecchio

Sintomi moderati:

  • Prurito intenso
  • Dolore più forte
  • Arrossamento esteso dell'orecchio
  • Secrezioni più abbondanti
  • Orecchie chiuse o tappate da liquido, detriti o gonfiore
  • Udito ridotto o ovattato

Sintomi gravi:

  • Dolore intenso
  • Condotto uditivo completamente ostruito
  • Orecchio esterno rosso e gonfio
  • Linfonodi del collo ingrossati
  • Febbre

Come prevenire l'otite del nuotatore?

Alcuni semplici accorgimenti possono prevenire lo sviluppo dell'otite del nuotatore e proteggere il proprio udito:

  • Dopo il bagno o dopo aver nuotato, asciugare accuratamente le orecchie, concentrandosi solo sull'orecchio esterno, strofinandolo delicatamente con un asciugamano morbido.
  • Inclinare la testa su un lato per favorire la fuoriuscita dell'acqua dal condotto uditivo.
  • Per asciugare le orecchie, utilizzare un phon con l'impostazione più bassa e tenerlo a non meno di 0,3 metri di distanza dall'orecchio.
  • Quando si va in piscina, prestare attenzione a eventuali segnali che segnalano un'elevata concentrazione batterica ed evitare di nuotare in quei giorni.
  • Non cercare mai di rimuovere il cerume o di grattare le orecchie con oggetti come una graffetta, una forcina o un bastoncino di cotone.
  • Inserire delicatamente un batuffolo di cotone nelle orecchie quando si usano tinte e spray per capelli.
  • Utilizzare un impacco caldo, come un asciugamano caldo, sull'orecchio per alleviare il dolore.
Una ragazza soffre di mal d'orecchio
Malattie dell'orecchio

Leggi il blog di EarPros e scopri di più sulle malattie dell'orecchio.

Leggi il nostro blog

Quanto dura l'otite del nuotatore?

Con un intervento tempestivo e adeguato, l'otite del nuotatore si può risolvere anche in pochi giorni o una settimana e si possono prevenire ulteriori complicazioni o infezioni più gravi. Tra i rimedi e i trattamenti per curare l'otite del nuotatore troviamo:

  • Antidolorifici
  • Gocce e/o spray auricolari antibiotici e antimicotici

L'intervento di uno specialista, che può utilizzare un dispositivo di aspirazione per pulire l'orecchio e aiutare le gocce auricolari a essere il più efficaci possibile.

Se la causa di fondo è un problema cutaneo o un'allergia, il medico tratterà prima questo aspetto.

A seconda della gravità dell'infezione dell'orecchio del nuotatore, è possibile che il trattamento richieda un po' di tempo per funzionare e che sia necessario ripeterlo.

Anche se i sintomi dell'orecchio del nuotatore sono lievi, è bene contattare il medico. Se si avverte dolore all'orecchio, abbassamento dell'udito in una o entrambe le orecchie, febbre o perdite anomale dall'orecchio, è necessario chiamare immediatamente il medico o recarsi al pronto soccorso.

Vuoi tornare a sentirci? EarPros ti può aiutare!

Registrati per ottenere subito una consulenza gratuita con un audioprotesista abilitato per determinare se soffri di perdita dell'udito.

I benefici di EarPros:

  • Oltre 1.000 punti vendita
  • Audioprotesisti preparati
  • Consulenza gratuita

Please use a valid US zipcode.

Per favore usa un CAP valido.

Grazie per averci contattati

Ti chiameremo il prima possibile per organizzare l'appuntamento.
Fissa un consulto gratuito sugli apparecchi acustici