L’acufene è un disturbo dell’udito che interessa l’orecchio, si può presentare come la sensazione di udire dei suoni anche quando non ci sono fonti esterne che li producano. L’acufene può essere dovuto da una grande varietà di cause, non ultima lo stress. L’acufene da stress è una tipologia particolare di acufene: vediamo quali sono i sintomi, le cause e i rimedi per questo disturbo. 

Che cosa è l’acufene da stress

L’acufene da stress è una tipologia particolare di acufene che si presenta in quei soggetti che conducono uno stile di vita particolarmente frenetico. Sebbene le cause di questo problema non siano del tutto chiaro, è opportuno sottolineare da subito che l’acufene da stress ha come fattore scatenante l’aumento di glutammato.

Si tratta di un amminoacido che viene prodotto naturalmente dal nostro organismo e che svolge l’importante compito di collegare tra loro le cellule nervose, trasformando gli stimoli sensoriali in impulsi elettrici. In condizioni standard, il cervello riesce a rielaborare le informazioni senza alcun problema, ma quando i livelli di stress diventano più significativi la produzione di glutammato aumenta e il cervello non è più in grado di processare correttamente tutte le informazioni. Le zone che possono soffrire di questa disfunzione sono quelle del nervo acustico, dando luogo agli acufeni.   

Sintomi dell’acufene da stress

L’acufene da stress si presenta con sintomi molto simili al disturbo generico, essi si differenziano in base alla tipologia di suono, la loro intensità e la gravità della problematica. Inoltre, è opportuno sottolineare che questo disturbo può presentarsi sia in maniera sporadica durante la giornata, sia più volte al giorno e che la durata del problema può variare da qualche istante ad intere ore, provocando un profondo disagio anche durante le ore notturne. 

Per quanto riguarda i sintomi dell'acufene da stress, è opportuno sottolineare come - oltre alla percezione del suono senza che ci sia una fonte esterna che lo genera - si può verificare anche il fenomeno chiamato “bruxismo” in cui la persona digrigna i denti in maniera del tutto involontaria durante la notte. La combinazione tra bruxismo e acufene da stress dà luogo al cosiddetto acufene da risveglio

Consulenza acufene gratis e senza impegno

L’acufene è un disturbo che può essere estremamente invalidante. Apparecchi acustici con mascheratori del suono possono aiutarti a gestirlo. Scopri come, prenota una consulenza gratis e senza impegno.

I benefici di EarPros:

  • Oltre 1000 centri in tutta Italia
  • Audioprotesisti preparati
  • Consulenza gratuita
  • Prova gratuita per 30 giorni

Please use a valid US zipcode.

Per favore usa un CAP valido.

Grazie per averci contattati

Ti chiameremo il prima possibile per organizzare l'appuntamento.

Cause dell’acufene da stress

L’acufene da stress, come suggerisce il nome stesso, è un disturbo che si manifesta in quelle persone che hanno uno stile di vita particolarmente frenetico o sottoposto a frequenti sollecitazioni. Di conseguenza, le cause di questa problematica possono essere:

  • ambiente di lavoro molto competitivo, scadenze frequenti e con poco preavviso, mobbing e cattivo rapporto con i colleghi di lavoro
  • mancanza di momenti dedicati a sé stessi o per “staccare la spina” dalla quotidianità frenetica
  • stile di vita non regolare, alimentazione poco sana
  • utilizzo eccessivo di caffeina che, se assunta in quantità superiori a quanto consentito, può provocare mal di testa e tachicardia
  • insonnia, difficoltà a prendere sonno o frequenti risvegli notturni
  • pressione alta.

Questi elementi contribuiscono a creare un accumulo di stress nella vita delle persone che può manifestarsi, in alcuni casi nell’acufene da stress. È opportuno sottolineare che questa tipologia di disturbo può essere collegato anche a traumi psicologici con una forte componente stressogena.

È anche vero che gli acufeni di per sé vanno ad incrementare l’ansia nei soggetti interessati, instaurando un circolo vizioso apparentemente senza uscita. Sicuramente affrontare la situazione con serenità, rivolgendosi ad un Medico Specialista e ad un centro per un controllo gratuito dell’udito, è il primo passo da compiere per un ascolto migliore. Nel frattempo, alcuni piccoli accorgimenti possono aiutare ad alleviare lo stress e, con esso, la percezione dell’acufene.

Test dell’udito, gratis e vicino casa

Vuoi tornare a sentire? Prenota un test dell’udito nel centro più vicino a casa tua, gratuitamente e senza impegno. Lascia i tuoi recapiti per essere ricontattato ed eseguire un test dell’udito gratis nella tua città.

I benefici di EarPros:

  • Oltre 1000 centri in tutta Italia
  • Audioprotesisti preparati
  • Consulenza gratuita
  • Prova gratuita per 30 giorni

Please use a valid US zipcode.

Per favore usa un CAP valido.

Grazie per averci contattati

Ti chiameremo il prima possibile per organizzare l'appuntamento.

Rimedi contro l’acufene da stress

I sintomi dell’acufene da stress possono diventare più intensi al crescere del livello di preoccupazione della persona che ne soffre. Pertanto, i rimedi che possono essere utilizzati per ridurre il disturbo si muovono nella direzione di ridurre il livello di apprensione della persona. In particolare, tra gli accorgimenti da mettere in pratica ci sono:

  • Gestione dello stress: il primo passo è proprio cercare di ridurre la presenza e l’intensità dello stress nella quotidianità. Questo permette non solo di contenere l’acufene da stress, ma anche migliorare complessivamente la qualità della vita.
  • Arricchimento sonoro: per poter ridurre l’effetto dell’acufene è possibile utilizzare alcuni dispositivi di arricchimento sonoro che permettono di mitigare l’acufene attraverso l’emissione di suoni e melodie scelte dalla persona. Il cuscino sonoro può essere una valida soluzione per favorire il rilassamento attraverso l’ascolto di suoni, soprattutto quando questi sono legati al mondo della natura.
  • Attività fisica, yoga e meditazione: fare esercizio fisico, in modo più o meno intenso, e praticare la meditazione può aiutare a ridurre i livelli di stress e di cortisolo che sono presenti nel nostro organismo.
  • Alimentazione ricca di magnesio: recenti ricerche hanno dimostrato come l’acufene da stress possa avere delle cause anche di natura fisiologica. È stato provato, infatti, che coloro che soffrono di “sindrome da stress” presentano dei livelli elevati di glutammato nell’organismo che provocherebbe l’aumento della percezione del tinnito. Per poter ovviare a questo problema si suggerisce di seguire un’alimentazione ricca di magnesio, sostanza che può inibire l’azione del glutammato. 

Prevenzione dell’acufene da stress

Per prevenire l’acufene da stress è possibile mettere in atto alcuni accorgimenti quotidiani che, se mantenuti con costanza, possono comportare dei significativi benefici.

  • Sottoporsi a controlli periodici dell’udito: rivolgersi circa 1 volta all’anno ad uno specialista dell’udito permette di individuare tempestivamente la presenza di problematiche quale l’acufene e di trattarle in maniera tempestiva ed efficace.
  • Condurre uno stile di vita sano: fare attività fisica, avere una vita regolare e seguire un’alimentazione sana ed equilibrata contribuisce a tenere i livelli di stress sotto controllo e, di conseguenza, le probabilità che si presenti l’acufene da stress sono ridotte.
  • Controllare la pressione: l’acufene da stress può essere provocato anche dalla pressione alta ed è quindi fondamentale sottoporsi a controlli periodici della pressione per poter scongiurare questo problema. 

Quando rivolgersi a uno specialista

È preferibile rivolgersi ad uno specialista non appena si avvertono i primi sintomi di acufene: in questo modo sarà possibile eseguire una diagnosi precisa e puntuale presso una delle strutture mediche che dispongono della strumentazione adatta a farlo. Si sconsiglia, al tempo stesso, di sottovalutare i sintomi dal momento che questi potrebbero aumentare di intensità anche in breve tempo. 

Fissa un consulto gratuito sugli apparecchi acustici
Contattaci