Approvato dal nostro esperto

Hearing Solutions

Alba Guidomei

Audiology Specialist

Laureata con Lode in Tecniche Audioprotesiche da circa 10 anni presso l'Università degli Studi di Siena e Audioprotesista Responsabile presso un centro acustico toscano.

Leggi la biografia

Cos’è l’acufene?

Avete mai sentito un fastidioso rumore nell'orecchio?

Assomiglia al rumore di un motore o di una sirena?

Questo noioso suono nelle orecchie si chiama "acufene" o "tinnitus" e ne soffre circa il 17% della popolazione mondiale.

Le nostre vite sono arricchite di suoni piacevoli e delicati come il rumore delle onde del mare o le parole sussurrate dei nostri nipoti; tuttavia, in presenza di acufene, queste situazioni possono diventare fastidiose o talvolta un tormento. Nei casi più importanti provocano anche disturbi del sonno e della concentrazione, aggravando stati d'ansia o depressione.

Gli acufeni possono manifestarsi in ogni momento della vita, in presenza o meno di altre patologie, in concomitanza o meno di un abbassamento dell'udito. 

Solitamente insorgono in età avanzata, ma possono presentarsi a tutte le fasce di età, specie se si è sottoposti ad una esposizione prolungata al rumore per esigenze lavorative.

I possibili trattamenti per l’acufene

In caso di presenza di acufeni è importante rivolgersi al proprio otorinolaringoiatra di fiducia, il quale eseguirà un'accurata anamnesi, verificando la presenza di eventuali patologie correlate e la possibile concomitanza con ipoacusia. Questo specialista potrà inoltre eseguire un test per valutare le caratteristiche dell'acufene (acufenometria) e dare così indicazioni più spefiche all'audioprotesista per una corretta applicazione protesica.

Una volta identificata la causa si devono valutare le possibili soluzioni o trattamenti che possono portare alla diminuzione o alla scomparsa dell'acufene stesso.

Le possibili terapie possono riguardare un approccio cognitivo (supporto psicologico e/o psichiatrico), delle tecniche di rilassamento (mentale, yoga, breathing), l'agopuntura, la terapia farmacologica (ansiolitici, ecc..) o terapia strumentale.

Apparecchi acustici e acufene

Quest'ultima è quella utilizzata dal tecnico audioprotesista, indispensabile per aiutare a migliorare la condizione uditiva, permettendo così di concentrarsi sugli altri suoni circostanti.

Se è presente infatti un abbassamento uditivo, gli apparecchi acustici possono aiutare a sentire meglio tutti i suoni della vita quotidiana, soffocando di conseguenza il rumore del tinnitus.

Alcuni apparecchi acustici inoltre sono dotati di mascheratori di acufene, che producono terapie sonore in grado di mascherare l'acufene stesso soprattutto quando si è nel silenzio. I mascheratori del suono funzionano fornendo un rumore bianco continuo di basso livello oppure altre forme di suono che sovrastano il ronzio.

Affidarsi ad un buon Audioprotesista è fondamentale in questo percorso di riabilitazione uditiva: questo professionista infatti saprà consigliarvi scegliendo e condividendo insieme la migliore soluzione acustica e potrà seguirvi costantemente attraverso appuntamenti programmati in modo da regolare al meglio la percezione dei suoni ambientali e gestire le caratteristiche tecniche (intensità e frequenza) del mascheratore di acufene. Al giorno d'oggi infatti esistono dispositivi che hanno la possibilità di combinare nello stesso prodotto sia l'apparecchio acustico per correggere l'ipoacusia, sia il mascheratore di suono, per la terapia tinnitus.

Vuoi tornare a sentirci? EarPros ti può aiutare!

Registrati per ottenere subito una consulenza gratuita con un audioprotesista abilitato per determinare se soffri di perdita dell'udito.

I benefici di EarPros:

  • Oltre 1.000 punti vendita
  • Audioprotesisti preparati
  • Consulenza gratuita

Please use a valid US zipcode.

Per favore usa un CAP valido.

Grazie per averci contattati

Ti chiameremo il prima possibile per organizzare l'appuntamento.
Prenota un consulto gratuito sugli apparecchi acustici