Otite media effusiva: cause, sintomi e trattamento

Hai mai sofferto di otite media effusiva? È una malattia dell’orecchio particolarmente diffusa tra i bambini fino ai 6 anni di età. Anche se forse non ne hai mai sentito parlare, vale la pena di saperne di più, in modo da conoscere i sintomi a cui prestare attenzione e le opzioni di trattamento.

Che cos’è l’otite media effusiva?

L’otite media effusiva è un accumulo di fluido nell’orecchio medio conseguente a un’infezione delle vie respiratorie superiori o a un raffreddore. Questo fluido di solito scompare spontaneamente entro 4-6 settimane. Tuttavia, in alcuni casi può rimanere più a lungo e causare una perdita temporanea dell’udito oppure può infettarsi, dando luogo a un’otite media acuta. La mancanza di sintomi evidenti significa che spesso questa patologia non viene diagnosticata, a meno che non evolva in otite media acuta.

Cause

L’otite media effusiva generalmente si sviluppa in conseguenza di una disfunzione della tromba di Eustachio (situata tra l’orecchio medio e la gola). La tromba di Eustachio ha lo scopo di equilibrare la pressione tra l’aria esterna e l’aria all’interno dell’orecchio medio. Tuttavia, quando non funziona in modo efficace, impedisce all’orecchio medio di drenare le secrezioni e ciò può causare un accumulo di fluido dietro il timpano.

La tromba di Eustachio può smettere di funzionare per una serie di motivi, tra cui:

  • Immaturità della tromba di Eustachio (comune nei bambini più piccoli)
  • Infiammazione delle adenoidi
  • Congestione e gonfiore delle mucose di naso, gola e tromba di Eustachio a causa di un raffreddore o un’allergia
  • Anomalie della tromba di Eustachio

Fattori di rischio per i bambini

I bambini sono maggiormente a rischio di sviluppare un’otite media effusiva a causa della forma delle loro trombe di Eustachio. Queste sono infatti nei bambini molto più corte, hanno aperture ridotte e sono orientate orizzontalmente, rendendo più difficile il drenaggio delle secrezioni dall’orecchio medio. Ciò aumenta le possibilità di ostruzione e infezione nei bambini. Ulteriori fattori di rischio che aumentano le probabilità di insorgenza di un’otite media effusiva tra i bambini sono:

  • Raffreddore
  • Convivenza con fumatori
  • Precedenti e ripetute infezioni all’orecchio
  • Anomalie craniofacciali come la palatoschisi

Sintomi

I sintomi dell’otite media effusiva possono variare, ma di solito non comprendono febbre né dolore; possono tuttavia comportare una sensazione di pienezza nell’orecchio e un certo grado di ipoacusia. Altri sintomi diffusi possono includere:

  • Toccarsi o tirarsi l’orecchio
  • Mancanza di equilibrio
  • Ritardo nello sviluppo del linguaggio nei bambini

Nei bambini, i sintomi dipendono prevalentemente dall’età ma non tutti i bambini con otite media effusiva presentano dei sintomi o mostrano segni di malessere.

Test e diagnosi

Se sospetti di soffrire di otite media effusiva o credi che tuo figlio ne sia affetto, è importante rivolgersi al medico, che esaminerà l’orecchio usando un otoscopio, uno strumento simile a una lente d’ingrandimento con un’estremità illuminata. Il medico controllerà l’eventuale presenza di:

  • Bolle d’aria sulla superficie del timpano
  • Opacizzazione del timpano (di norma ha un aspetto traslucido e liscio)
  • Fluido visibile dietro il timpano
  • Immobilità del timpano, anche dopo l’insufflazione di una piccola quantità di aria

Il medico potrà anche consigliare un test dell’udito , utile per diagnosticare l’effettiva presenza di un’otite media effusiva.

Le terapie per l’otite media effusiva

L’otite media effusiva spesso si risolve spontaneamente senza alcun intervento. Tuttavia, l’otite media effusiva cronica può aumentare il rischio di contrarre infezioni all’orecchio. Se ti sembra che ci sia ancora del fluido dietro il timpano dopo sei settimane, dovresti consultare il medico. Potresti aver bisogno di un trattamento più diretto per eliminare il fluido dalle orecchie usando dei tubi timpanostomici. Se tuo figlio ha le adenoidi, la loro rimozione può contribuire a curare e prevenire le otiti, poiché le adenoidi possono ingrossarsi e impedire il drenaggio delle secrezioni dalle orecchie.

Come prevenire l’otite media effusiva

Ci sono alcune cose che si possono fare per ridurre il rischio di sviluppare questa malattia.

  • Lavare regolarmente le mani e i giocattoli
  • Evitare l’esposizione al fumo di sigaretta
  • Evitare gli allergeni
  • Usare filtri dell’aria per mantenere pulita l’aria in casa
  • Assumere antibiotici solo quando è necessario
  • Vaccinarsi contro l’influenza e la polmonite

L’otite media effusiva è molto comune e di solito non provoca danni a lungo termine. Tuttavia è importante essere vigili, specialmente con i bambini piccoli. Se sei preoccupato per l’otite media effusiva, i suoi sintomi e le conseguenze sull’udito, parlane con il medico o con un audioprotesista autorizzato.

Con te nel tuo viaggio verso un udito migliore.

È ora di affrontare il problema della tua perdita di udito. Iscriviti oggi stesso per avere un consulto con un audioprotesista autorizzato e capire se soffri di ipoacusia. È l’inizio del tuo viaggio verso un udito migliore.

I vantaggi di EarPros:

  • È privo di rischi al 100%.
  • È il miglior partner con più di 1.000 negozi

Utilizza un codice postale valido.

Utilizza un codice postale valido.

Grazie per aver inviato la tua richiesta

Ci metteremo in contatto con te non appena possibile.

Salute dell’udito

Come debellare le infezioni all’orecchio

Per saperne di più

Salute dell’udito

Glossario A-Z sulla salute dell’udito

Per saperne di più

Salute dell’udito

C’è una cura per l’acufene?

Per saperne di più

Hearing health

Living with hearing loss

Per saperne di più
Fissa un consulto gratuito sugli apparecchi acustici