Cos'è un otoscopio e come funziona un'otoscopia

Uomo anziano sottoposto a misurazione del livello uditivo con un medico

L'otoscopia è una procedura medica essenziale che consente di esaminare l'orecchio esterno e la membrana timpanica. Utilizzando uno strumento chiamato otoscopio, il medico può rilevare la presenza di corpi estranei e condizioni patologiche che possono essere responsabili di disturbi come il dolore auricolare, l'ipoacusia o addirittura la sordità.

Come avviene un esame otoscopico?

Prima di iniziare l'otoscopia, il medico pratica una leggera trazione verso l'alto e indietro sul padiglione auricolare per agevolare la visualizzazione del condotto uditivo. Successivamente, uno speculum auricolare conico e monouso viene inserito all'estremità dell'otoscopio. Questo speculum varia in dimensioni in base all'età del paziente.

Durante l'esame, il medico stabilizza l'otoscopio sulla testa del paziente per evitare lesioni accidentali e rendere più chiara la visibilità. L'otoscopio consente di osservare il condotto uditivo e la membrana timpanica, identificando anomalie, infiammazioni, tappi di cerume o corpi estranei.

Una donna effettua un test dell'udito
Controllo gratuito dell'udito

Trova il miglior centro vicino a te e fissa ora un controllo gratuito dell'udito.

Prenota il test dell'udito

Cosa si vede con l'otoscopio?

Con l'otoscopio si valutano sia le caratteristiche del condotto uditivo esterno, sia quelle del timpano. Per quanto riguarda il condotto uditivo esterno, si possono identificare patologie come la eritemi, edemi, lesioni o accumuli di materiale/secrezioni che possano indicare infezioni batteriche o micotiche

Durante l'esame otoscopico della membrana timpanica, invece, si valuta la sua integrità, la posizione (neutra, estroflessa o retratta), il colore, la traslucenza e la presenza delle componenti caratteristiche come il manico e il processo laterale del martello, la pars flaccida e le pliche anteriore e posteriore nei quadranti superiori, l'umbus e il triangolo luminoso nei quadranti inferiori. Se vi è un accumulo di cerume che ostacola la visione completa della membrana timpanica, è necessario rimuoverlo prima di procedere con l'indagine otoscopica.

Otoscopia del condotto uditivo

Diagnosi di un tappo di cerume

L'otoscopia è un'importante procedura per diagnosticare un tappo di cerume. Durante l'esame, il medico utilizza l'otoscopio per illuminare e valutare il condotto uditivo esterno e la membrana timpanica. Nel caso di un accumulo di cerume, l'otoscopia rivelerà la presenza di un blocco nel condotto uditivo, ostacolando la visione chiara della membrana timpanica. La rimozione del cerume può quindi essere necessaria per completare l'indagine otoscopica e consentire una diagnosi accurata.

Diagnosi di otite media

In caso di otite media, l'otoscopia può rivelare segni come eritema (rossore), edema (gonfiore) e accumulo di secrezioni. Questi sintomi indicano un'infiammazione dell'orecchio medio. La diagnosi precisa e il trattamento appropriato possono essere determinati attraverso un esame otoscopico completo.

 

Otoscopia del timpano

Diagnosi del timpano perforato con l'otoscopia

L'otoscopia può rivelare la presenza di una perforazione del timpano, la quale può avere origini varie, inclusa l'otite media. Tra le altre cause possibili vi è sono anche i traumi all'orecchio, dovuti, ad esempio, a sport di contatto come il pugilato. Le perforazioni timpaniche, sebbene spesso guariscano spontaneamente, potrebbero richiedere interventi chirurgici in alcuni casi.

Diagnosi di otite media acuta con l'otoscopia

Una delle diagnosi comuni derivante da un'otoscopia del timpano è l'otite media acuta, caratterizzata da un evidente rossore, gonfiore e rigonfiamento del timpano. In questo caso, la membrana timpanica appare opaca, e la possibilità di una perforazione spontanea contribuisce all'accumulo di secrezioni nel canale uditivo esterno.

Diagnosi di versamento timpanico con l'otoscopia

Un'altra condizione rilevabile attraverso l'otoscopia è il versamento timpanico, che si verifica a causa di una ventilazione insufficiente delle tube di Eustachio. Questo porta a una pressione negativa nell'orecchio medio, determinando il ritiro e l'opacità del timpano, con conseguente accumulo di liquido nell'orecchio medio.
Dottore che esegue il test del livello di udito del paziente
Scopri di più sulla salute auditiva

Leggi il nostro blog per rimanere informato sulla salute uditiva.

Scopri di più

Cosa si intende per otoscopia normale?

L'otoscopia normale si riferisce a un esame in cui, attraverso l'utilizzo dell'otoscopio, il medico esamina l'orecchio esterno e la membrana timpanica, riscontrando condizioni che rientrano nella normalità. Durante questo esame, il medico valuta l'integrità della cute del condotto uditivo esterno, cercando segni di eritema, edema, lesioni o accumuli di materiale. Inoltre, analizza la membrana timpanica, valutandone l'integrità, la posizione, il colore, la traslucenza e la presenza delle componenti caratteristiche.

In condizioni normali, la membrana timpanica si presenta come una struttura continua, caratterizzata da un colore grigio-perla e una traslucenza tale da permettere la visibilità in trasparenza dell'incudine e della staffa, posizionate nell'orecchio medio. Inoltre, si osserva la presenza di un triangolo luminoso distintivo nel quadrante anteriore-inferiore della membrana timpanica.

Quando è importante fare un'otoscopia?

L'otoscopia è un esame fondamentale per valutare condizioni come:

  • Infiammazioni dell'orecchio (otite esterna o media) 
  • Sospetta infiammazione del condotto uditivo, lesione del timpano o versamento timpanico
  • Accumulo di cerume
  • Sordità, ipoacusia o acufene

Oltre alla diagnosi di patologie, l'otoscopia consente anche di eseguire diverse operazioni ambulatoriali. Queste operazioni includono la rimozione di tappi di cerume, la pulizia del condotto uditivo e la rimozione di corpi estranei.

Domande frequenti su otoscopio e otoscopia

L'otoscopia è pericolosa?

L'otoscopia è generalmente considerata una procedura sicura e priva di rischi quando eseguita da professionisti qualificati, come medici otorinolaringoiatri. Tuttavia, in presenza di infiammazioni nell'area del padiglione auricolare, del condotto uditivo, del timpano o dell'orecchio medio, l'esame può risultare fastidioso o doloroso quando lo speculum viene inserito nel condotto uditivo.

Che differenza c'è tra otoscopia e otomicroscopia?

L'otomicroscopia e l'otoscopia sono entrambe procedure diagnostiche volte ad esaminare il condotto uditivo e la membrana timpanica, ma si differenziano per gli strumenti impiegati e il livello di dettaglio fornito.

L'otoscopia coinvolge l'uso di un otoscopio, uno strumento ottico che illumina e ingrandisce il condotto uditivo e la membrana timpanica. Questo fornisce una visione generale, permettendo al medico di identificare condizioni come otiti, tappi di cerume e altre anomalie.

L'otomicroscopia, d'altra parte, è condotta con un microscopio ottico. Questo strumento offre un ingrandimento e una risoluzione più elevati rispetto all'otoscopio, consentendo al medico di esaminare dettagli anatomici specifici dell'orecchio. Durante l'otomicroscopia, il medico può eseguire manovre strumentali sotto diretto controllo visivo per scopi diagnostici e terapeutici.

Come riconoscere l'otite con l'otoscopio?

Per riconoscere l'otite con l'otoscopio, il medico esamina l'orecchio del paziente cercando segni caratteristici. In caso di otite media od otite catarrale, i segni più comuni sono il timpano arrossato e gonfio. Questo arrossamento indica un'infiammazione nell'orecchio medio, mentre il rigonfiamento del timpano può essere un segnale di accumulo di liquido in quella zona. Inoltre, possono essere presenti altri segni come la perdita di traslucidità del timpano e la presenza di secrezioni. L'otoscopia fornisce al medico un'immagine chiara della condizione dell'orecchio, consentendo una diagnosi accurata e guidando il piano di trattamento necessario per affrontare l'otite.

Vuoi tornare a sentirci? EarPros ti può aiutare!

Registrati per ottenere subito una consulenza gratuita con un audioprotesista abilitato per determinare se soffri di perdita dell'udito.

I benefici di EarPros:

  • Oltre 1.000 punti vendita
  • Audioprotesisti preparati
  • Consulenza gratuita

Please use a valid US zipcode.

Per favore usa un CAP valido.

Grazie per averci contattati

Ti chiameremo il prima possibile per organizzare l'appuntamento.

Articoli correlati

Un dottore con in mano uno stetoscopio

Salute Uditiva

Dolore al collo e all'orecchio

Scopri di più
Un uomo anziano in un party rumoroso

Salute Uditiva

Apparecchi acustici in farmacia: prezzi

Scopri di più
Un nonno abbraccia la sua nipotina

Salute Uditiva

Migliori generatori di rumore bianco

Scopri di più

Salute Uditiva

Anatomia dell'orecchio

Scopri di più
Scopri di più sulle patologie dell'orecchio