Infezione all’orecchio: cause, sintomi e trattamenti

Le infezioni all’orecchio sono un problema comune e causa di disagio, udito ovattato e dolore all’orecchio per milioni di persone ogni anno. I bambini sono particolarmente vulnerabili alle infezioni all’orecchio: sono circa 9 milioni i pazienti pediatrici visitati ogni anno dai medici per mal d’orecchio dovuto a un’infezione. Ma come si contrae un’infezione all’orecchio e quali sono le terapie a disposizione?

9 milioni

di bambini ogni anno ricorrono a cure mediche per mal d’orecchio dovuto a un’infezione

Come si contrae un’infezione all’orecchio?

Le nostre orecchie sono collegate alla parte posteriore della gola attraverso piccole aperture chiamate trombe di Eustachio. Le trombe di Eustachio aiutano a controllare la pressione dell’aria nell’orecchio medio, in modo che la pressione interna dell’orecchio sia identica alla pressione dell’aria nell’ambiente esterno.

Alcuni fattori possono ostruire le trombe di Eustachio, creando un ambiente caldo, umido e chiuso in cui possono proliferare batteri e altri microrganismi. Raffreddori, influenze, allergie e sinusiti possono infiammare i tessuti che circondano le trombe di Eustachio, bloccandone temporaneamente l’accesso alla gola. Altre cause di infezioni dell’orecchio medio sono:

  • Problemi di adenoidi
  • Tossine ambientali
  • Esposizione al fumo di sigaretta
  • Secrezione (rinorrea) retronasale

L’accumulo di cerume è una comune causa di infezioni all’orecchio.  In presenza di un tappo di cerume, l’infezione può irritare la cute del canale uditivo.

Fattori di rischio per le infezioni all’orecchio

Nei bambini le trombe di Eustachio sono più piccole e tendono a essere più orizzontali rispetto alle trombe degli adulti, due fattori che aumentano la possibilità di ostruzioni della tromba di Eustachio con conseguenti infezioni.

Gli adulti hanno meno probabilità di sviluppare infezioni alle orecchie, ma chiunque può sviluppare un’infezione dell’orecchio medio a qualsiasi età. I gruppi ad alto rischio includono:

  • Le persone con asma o altre patologie respiratorie croniche
  • Le persone con anamnesi familiare di infezioni all’orecchio
  • Le persone con anomalie del palato
  • Le persone con un sistema immunitario debole
  • I fumatori o le persone, in particolare i bambini, che vivono con fumatori
     

Tipi di infezione all’orecchio

I tipi di infezione all’orecchio comprendono:

  • Orecchio del nuotatore (otite esterna): un’infezione della cute del canale uditivo, in genere causata dall’accumulo di cerume o di liquido nell’orecchio.
  • Infezioni dell’orecchio medio: infezione della parte dell’orecchio che si trova dietro il timpano.

 

I medici distinguono diversi tipi di infezione dell’orecchio medio, tra cui:

  • Otite media acuta: una singola infezione all’orecchio che non si ripresenta.
  • Otite media ricorrente: una serie di massimo tre infezioni all’orecchio nell’arco di 12 mesi.
  • Otite media effusiva: accumulo di fluido intrappolato dietro il timpano, conseguente a un’infezione all’orecchio. Questo fluido che rimane nell’orecchio può influire sull’udito e aumentare il rischio di ulteriori infezioni.
  • Otite media effusiva cronica: il fluido dovuto a un’infezione all’orecchio resta in sede per lunghi periodi o si ripresenta nel tempo. 

Mal d’orecchio e altri sintomi delle infezioni all’orecchio

I sintomi di un’infezione all’orecchio negli adulti sono leggermente diversi dai sintomi osservati nei bambini. Negli adulti, i sintomi possono includere:

  • Sensazione di “pienezza” nell’orecchio
  • Otalgia (dolore all’orecchio)
  • Udito ovattato
  • Fuoriuscita di secrezioni dall’orecchio, un evento non comune che implica una probabile rottura del timpano

 

L’otalgia può essere acuta e improvvisa oppure si manifesta come un dolore sordo e continuo. Alcuni adulti avvertono un forte dolore lancinante seguito da secrezioni dal canale uditivo.

 

I bambini, in particolare quelli in tenera età, possono avere difficoltà a comunicare i loro sintomi e la causa del loro disagio. È importante quindi prestare attenzione a segnali come:

  • Pianto in posizione sdraiata (questo è l’indicatore principale) 
  • Febbre
  • Irritabilità o irrequietezza
  • Perdita di appetito
  • Difficoltà a prendere sonno
  • Gesto di toccarsi o tirarsi l’orecchio interessato

Complicanze delle infezioni all’orecchio

La maggior parte delle infezioni all’orecchio si risolve senza complicanze a lungo termine. Le infezioni croniche, tuttavia, possono causare problemi come:

  • Paralisi del nervo facciale
  • Mastoidite (infezione batterica del mastoide, l’osso che si trova dietro l’orecchio)
  • Meningite
  • Perforazione del timpano
  • Ipoacusia permanente
  • Nei bambini, ritardi del linguaggio o dello sviluppo dovuti a ipoacusia temporanea o permanente

Trattamento delle infezioni all’orecchio

Il trattamento delle infezioni all’orecchio dipende dalla causa dell’infezione. Se l’infezione è di origine batterica, il medico può prescrivere degli antibiotici. Le infezioni virali dell’orecchio non possono essere trattate con gli antibiotici e di solito si risolvono da sole.

Il medico può consigliare l’uso di farmaci antidolorifici da banco per ridurre la febbre e alleviare il mal d’orecchio. I farmaci impiegati più spesso sono il paracetamolo o l’ibuprofene. Il mal d’orecchio può essere alleviato anche con impacchi caldi o con il calore moderato di un termoforo.

Non usare aspirina per trattare il mal d’orecchio nei bambini. I bambini che assumono aspirina hanno un maggior rischio di sviluppare la sindrome di Reye, che provoca un pericoloso edema cerebrale ed epatico.

Nei casi di otite media effusiva cronica, in presenza di un accumulo di fluido dietro il timpano, il medico può suggerire un particolare tipo di trattamento chiamato miringotomia. Viene praticato un piccolo foro nel timpano e viene inserito un tubo per drenare il fluido in eccesso. Ciò consente anche l’apertura della tromba di Eustachio, che può quindi guarire senza l’intervento del sistema immunitario. Una miringotomia riduce l’otalgia e contemporaneamente anche il rischio di future infezioni all’orecchio.

Ricorda, le infezioni all’orecchio sono solo una delle cause di ipoacusia temporanea, udito ovattato e otalgia. Se accusi uno di questi sintomi, consulta un medico o un audioprotesista autorizzato. 

Con te nel tuo viaggio verso un udito migliore.

È ora di affrontare il problema della tua perdita di udito. Iscriviti oggi stesso per avere un consulto con un audioprotesista autorizzato e capire se soffri di ipoacusia. È l’inizio del tuo viaggio verso un udito migliore.

I vantaggi di EarPros:

  • È privo di rischi al 100%.
  • È il miglior partner con più di 1.000 negozi

Utilizza un codice postale valido.

Utilizza un codice postale valido.

Grazie per aver inviato la tua richiesta

Ci metteremo in contatto con te non appena possibile.
Veterans and hearing loss

Per sapere di più sull’ipoacusia

Impara a conoscere meglio l’ipoacusia sul nostro blog.

Fissa un consulto gratuito sugli apparecchi acustici