Sangue dall'orecchio: cause, sintomi e cosa fare

Una donna prova dolore da un orecchio

La fuoriuscita di sangue dall'orecchio, nota come otorragia, può essere un sintomo di varie condizioni sottostanti.

Nel seguente articolo esploreremo le cause dell'otorragia, i sintomi associati e forniremo indicazioni su cosa fare in caso di sanguinamento auricolare. Inoltre, discuteremo i trattamenti disponibili, che variano a seconda della gravità e della causa sottostante dell'otorragia. La diagnosi tempestiva e l'intervento medico sono fondamentali per comprendere perché esce sangue dall'orecchio e garantire una gestione appropriata, prevenendo complicazioni potenziali.

Cause della perdita di sangue dall'orecchio

La fuoriuscita di sangue dall'orecchio è un sintomo complesso, che può manifestarsi con o senza dolore e può essere causato da varie condizioni sottostanti. È fondamentale comprenderne le cause per affrontare adeguatamente il problema e individuare eventuali segnali di allarme.

Sangue dalle orecchie per ferite e irritazioni

La fuoriuscita di poco sangue dall'orecchio, nota come otorragia, può manifestarsi in diverse situazioni, tra cui lesioni o irritazioni del condotto uditivo causate da un utilizzo improprio di cotton fioc; un esempio comune è quando si osserva una leggera perdita di sangue dopo la rimozione del cerume. Questa fuoriuscita ematica può verificarsi anche a causa di corpi estranei che causano lacerazioni o improvvisi cambiamenti di pressione.

Nonostante tali ferite solitamente siano di natura superficiale, è essenziale consultare un medico per valutare e affrontare la situazione in modo adeguato.

Perforazione della membrana timpanica

La rottura della membrana timpanica è una delle principali cause di sangue dall'orecchio. Questa perforazione può derivare da molteplici situazioni, come l'uso errato di cotton fioc, traumi o infezioni dell'orecchio medio. È fondamentale consultare uno specialista in caso di sanguinamento auricolare associato a questa causa.

Sangue nell'orecchio per otite e infezioni

Le otiti e le infezioni dell'orecchio possono portare all'otorragia. Queste condizioni sono spesso causate da infezioni batteriche o virali e possono danneggiare la membrana timpanica, causando la fuoriuscita di sangue.

La miringite è un esempio di infiammazione che può portare a questo sintomo. Nel caso di otorragia associata a infiammazioni o infezioni, consultare un medico è essenziale.

Barotrauma dell'orecchio o otite barotraumatica

Le variazioni repentine di pressione atmosferica, come quelle durante le immersioni subacquee o i viaggi in aereo, possono causare il barotrauma dell'orecchio. Questa condizione può portare all'otorragia e richiede attenzione medica, soprattutto se ci sono condizioni predisponenti come malformazioni anatomiche o infezioni delle vie respiratorie superiori.

Trauma

La fuoriuscita di sangue dall'orecchio può verificarsi a seguito di traumi diretti all'orecchio o al cranio, come dopo una caduta. In alcuni casi, potrebbe non essere direttamente legata all'orecchio, ma a lesioni in altre sedi. Consultare un medico è cruciale in caso di sanguinamento auricolare dopo traumi.

Assunzione di farmaci

In rari casi, l'otorragia può essere un effetto collaterale di alcuni farmaci, come i farmaci antiaggreganti piastrinici. È importante segnalare qualsiasi sanguinamento auricolare al medico, soprattutto se correlato all'uso di farmaci.

Sanguinamento auricolare e ipertensione

In soggetti affetti da ipertensione, caratterizzata da pressione sanguigna elevata, è possibile osservare un fenomeno particolare legato al flusso sanguigno all'interno dell'orecchio.

Le orecchie ospitano una vasta rete di vasi sanguigni, e in presenza di ipertensione, l'incremento della pressione può dare origine a rumori fastidiosi avvertiti dall'organo uditivo. Questo si verifica poiché i sensori dell'udito sono estremamente sensibili e possono percepire le variazioni di pressione all'interno dei vasi dell'orecchio.

Cancro del condotto uditivo

Sebbene sia meno comune, l'otorragia può essere causata da tumori maligni del condotto uditivo. In questi casi, la consulenza oncologica è essenziale per affrontare la situazione in modo appropriato.
Una donna effettua un test dell'udito
Controllo gratuito dell'udito

Trova il miglior centro vicino a te e fissa ora un controllo gratuito dell'udito.

Prenota il test dell'udito

Sintomi associati all'otorragia

L'otorragia è spesso accompagnata da sintomi aggiuntivi che possono variare a seconda della causa sottostante. In questi casi, è necessario cercare immediatamente assistenza medica.

Sintomi Auricolari

  • Dolore all'orecchio (otalgia)
  • Prurito all'orecchio
  • Rossore dell'orecchio
  • Acufeni (percezione di ronzii o fischi)
  • Sensazione di orecchio tappato
  • Diminuzione o perdita dell'udito

Sintomi Sistemici

  • Dolore o intorpidimento del viso
  • Paralisi facciale parziale (soprattutto nei tumori del condotto uditivo)
  • Sensazione di debolezza
  • Febbre
  • Vertigini
  • Nausea e vomito (solitamente associati alle vertigini)
  • Mal di testa
  • Perdita temporanea di conoscenza (spesso in seguito a traumi)

Sanguinamento dell'orecchio in bambini e neonati

Nei bambini, il sanguinamento dell'orecchio potrebbe essere causato da un'otite media. Altri segnali di questa condizione includono spossatezza e febbre. Inoltre, piccole ferite al timpano possono provocare sanguinamento e lievi disagi, che solitamente migliorano rapidamente.

Una donna ha difficoltà ad ascoltare
Scopri di più sulla salute dell'udito

Leggi il nostro Blog per saperne di più sulla salute dell'udito.

Visita il Blog

Cosa fare se si perde sangue dall'orecchio?

Affrontare l'otorragia richiede calma e attenzione. Ecco cosa fare:

  • Mantenere la calma: Nonostante l'ansia, è fondamentale rimanere calmi per prendere decisioni ponderate.
  • Chiamare un medico: Contattare il medico o recarsi al pronto soccorso è la priorità. Se ci sono lesioni gravi o traumi, chiamare il 118 per i soccorsi.
  • Evitare di ostruire l'orecchio: Non cercare di bloccare la fuoriuscita di sangue inserendo oggetti nell'orecchio.
  • Inclinare la testa: In caso di trauma, inclinare la testa dal lato dell'orecchio sanguinante per aiutare il deflusso del sangue.
  • Posizione laterale di sicurezza: Se la persona perde i sensi, metterla in posizione laterale di sicurezza sul lato dell'orecchio che sanguina.

Ricordate che è possibile tamponare l'orecchio con un fazzoletto o una garza, ma senza inserire nulla all'interno del condotto uditivo. La consulenza medica è essenziale in tutti i casi di otorragia per determinare la causa e il trattamento appropriato.

Diagnosi e possibili complicazioni

Una donna prova dolore da un orecchio

La diagnosi del sanguinamento dall'orecchio richiede un'attenta valutazione medica, che include un'anamnesi dettagliata e un esame fisico mirato. Il medico è in grado di identificare la causa sottostante di questo sintomo complesso, il che è fondamentale per intraprendere il trattamento appropriato.

Le complicazioni legate al sanguinamento dell'orecchio possono variare in base alla causa specifica e ai sintomi associati. Ad esempio, l'otite media non trattata potrebbe progredire e causare la suppurazione ossea, danneggiando le ossa del cranio e della mascella. In caso di trauma cranico, una possibile frattura cranica associata al sanguinamento auricolare può portare a una perdita dell'udito permanente o addirittura aumentare il rischio di ictus.

Un timpano danneggiato o perforato può avere come conseguenza un disturbo della sua funzione di vibrazione, comportando una compromissione dell'udito. La perforazione del timpano può anche favorire l'ingresso di acqua nell'orecchio, predisponendo a un'otite media più grave.

È importante sottolineare che le ferite nell'area del condotto uditivo possono infettarsi, dando luogo a un'infiammazione cronica del condotto stesso, il che rappresenta un possibile esito avverso. Pertanto, una diagnosi tempestiva e un trattamento appropriato sono essenziali per prevenire tali complicazioni e garantire una corretta gestione del sanguinamento dell'orecchio.

Vuoi tornare a sentirci? EarPros ti può aiutare!

Registrati per ottenere subito una consulenza gratuita con un audioprotesista abilitato per determinare se soffri di perdita dell'udito.

I benefici di EarPros:

  • Oltre 1.000 punti vendita
  • Audioprotesisti preparati
  • Consulenza gratuita

Please use a valid US zipcode.

Per favore usa un CAP valido.

Grazie per averci contattati

Ti chiameremo il prima possibile per organizzare l'appuntamento.

Articoli recenti

Un uomo anziano con suo nipote che si sorridono reciprocamente

Malattie dell'orecchio

Parotite e orecchioni: sintomi e cure

Leggi di più
Giovane donna che esprime dolore

Salute Uditiva

Gocce per orecchie: come usarle

Leggi di più
Giovane donna che si tiene entrambe le orecchie per il dolore

Salute Uditiva

Dolore a tonsilla e orecchio: sintomi

Leggi di più
Uomo anziano sottoposto a misurazione del livello uditivo con un medico

Test dell'udito

Otoscopio e otoscopia

Leggi di più
Fissa un consulto gratuito sugli apparecchi acustici